Infiltrazione d'acqua nell'ospedale della Murgia
Infiltrazione d'acqua nell'ospedale della Murgia
Ospedale e sanità

"All'Ospedale della Murgia non si puliscono i pluviali"

Interviene Mario Conca (5 Stelle) dopo l'ultimo episodio

Elezioni Regionali 2020
Suscita ancora incredulità l'episodio di venerdì pomeriggio quando all'interno dell'Ospedale della Murgia ha letteralmente piovuto, nella grande sala di accoglienza all'ingresso, a causa dell'ostruzione di un canale di scolo delle acque.

Oltre all'indignazione che facilmente ha preso piede sui social dove i video sono rimbalzati in men che non si dica, il mondo politico - soprattutto l'opposizione al presidente pugliese Michele Emiliano - ha preso dure posizioni.

Sull'argomento interviene anche il consigliere regionale a 5 Stelle Mario Conca. "Dopo essermi sincerato sulle motivazioni che hanno provocato tali infiltrazioni sono ancora più arrabbiato. L'appalto della Sanitaservice - sostiene - non prevede la pulizia dei terrazzi e dei pluviali. L'area tecnica della Asl Bari, non avendo un global service, non può avere un contratto di manutenzione ordinaria e può intervenire solo su segnalazione di guasto.

"L'accaduto - ha aggiunto - mi ha fatto ricordare quanto occorso un paio d'anni addietro all'ospedale Di Venere, dove i pulitori, non potendo per contratto salire oltre il metro e ottanta di altezza, non riuscivano a pulire per intero i vetri e i ventilatori che rimanevano sporchi. Li studiano di notte questi contratti? Ma avere personale interno all'azienda ospedaliera, spesso paradossalmente è in organico ma non viene utilizzato, che si occupi di queste minuterie ad horas e senza fare costosi appalti, non conviene? Forse costa troppo poco?
Questa volta, comunque, sono intervenuti per rimuovere la sporcizia e per tagliare una parte della lattoneria al fine di agevolare gli operatori. Per ora il pericolo è scampato, ma stiamo messi davvero male. Per ridurre al minimo i rischi futuri, hanno deciso di montare una rete di protezione al di sotto delle finestre che si affacciano sulla copertura della hall, visto che dalle camere di degenza dei reparti ci gettano di tutto. Bottiglie, mozziconi, ma anche calze o scarpe, l'inciviltà è sempre protagonista".

Conca prende un impegno: "Mi attiverò presso la direzione amministrativa affinché si estenda il contratto alla manutenzione ordinaria, perché se non si procede per tempo con lavori programmati, i costi decuplicano e l'immagine del sistema sanitario regionale viene lesa".
  • Ospedale della Murgia
  • Mario Conca
Altri contenuti a tema
Ospedale della Murgia, dall'1 agosto altri due medici in Chirurgia Ospedale della Murgia, dall'1 agosto altri due medici in Chirurgia Una nota della Asl di Bari per spiegare la sospensione dei ricoveri
2 Ospedale della Murgia, sospesi i ricoveri in Chirurgia Ospedale della Murgia, sospesi i ricoveri in Chirurgia Per mancanza di medici
Ripartita l'attività operatoria all'ospedale della Murgia Ripartita l'attività operatoria all'ospedale della Murgia Introdotti percorsi di sicurezza per prevenzione Covid
Coronavirus: test sierologici per personale della Asl Coronavirus: test sierologici per personale della Asl La mappatura riguarda gli ospedali
Troppi insetti in ospedale Troppi insetti in ospedale La segnalazione di un lettore alla nostra redazione
Emodinamica, passo avanti per l'attivazione Emodinamica, passo avanti per l'attivazione Cinque cardiologi convocati alla Asl per l'assunzione
Ospedale della Murgia, non riparte l'attività operatoria Ospedale della Murgia, non riparte l'attività operatoria Molti pazienti attendono ancora dopo il rinvio per l'emergenza Covid19
Ospedale della Murgia, punto di riferimento come centro trombosi Ospedale della Murgia, punto di riferimento come centro trombosi Al servizio di un vasto bacino di utenza: sono seguiti 4000 pazienti
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.