scuola
scuola
Scuola e Lavoro

Scuola in Fiore, cinque associazioni per la riqualificazione dell’istituto

Presentazione del progetto questo pomeriggio in occasione degli Open Day

Pulizia delle aree verdi esterne, ripristino di pareti e muretti in calcestruzzo, pitturazione dei manufatti metallici, decorazione con "Murales", recupero del campetto sportivo, realizzazione di camminamenti e sistemazione di arredi per giardino: sono alcune delle azioni previste dal progetto "Scuola in Fiore", promosso da cinque associazioni locali (Circolo delle Formiche- capofila, Link, Il Dugongo, Alteracultura e Ri-puliamoci).

I finanziamenti destinati alla realizzazione del progetto sono messi a disposizione dalle Fondazioni "Mission Bambini" e "Per il Sud" nell'ambito de "La nostra scuola 2015". In attesa dell'esito del bando la proposta progettuale verrà presentata il 3 febbraio alle 17:00 in occasione dell'Open Day della scuola secondaria di I grado "Tommaso Fiore" di Altamura in via Stefano Lorusso.
La scelta dell'istituto è maturata a seguito dei sopralluoghi effettuati dalla dirigente scolastica Eufemia Patella, dai componenti delle associazioni, alcuni dei quali tecnici qualificati, dai rappresentanti dei docenti e dei genitori. Il progetto riguarderà il decoro e la sistemazione di alcuni spazi esterni dell'edificio scolastico che hanno bisogno di interventi più urgenti visto lo stato di abbandono e incuria.
Le opere non saranno particolarmente complesse: tinteggiatura, riparazione di arredi, pulitura dei giardini, rifacimento di piccole parti di intonaco, riparazione e sostituzione di serramenti interni, sostituzione di lampadine e rubinetti, verniciatura delle grate, delle recinzioni e dei cancelli. Ad esempio non verranno usate impalcature.

Uno degli obiettivi principali del bando è cercare di coinvolgere non solo l'abituale "comunità scolastica", ma, più in generale, il quartiere e tutta la cittadinanza attiva che abbia il desiderio di rendere maggiormente fruibile uno spazio comunitario e di crescita qual è la scuola.
E' previsto il coinvolgimento di professionisti del settore (imbianchini, falegnami, muratori, fabbri, idraulici, agronomi, ecc.). Particolare attenzione verrà data all'area verde di cui è dotato l'istituto. Si mira a realizzare panchine, tavoli, cestini portarifiuti, con materiali ecosostenibili, a piantumare alberi ed essenze arboree che rendano fruibili da parte dei residenti e degli studenti le aree esterne alla scuola, a sistemare 20 rastrelliere per biciclette, a "colorare" gli spazi con alcuni murales e a implementare una libreria aperta per il "bookcrossing".

Il programma prevede varie fasi di interventi, tra i quali una fondamentale parte informativa e di sensibilizzazione iniziale e anche una formativa. Alle attività daranno il loro contributo i volontari delle varie realtà associative che hanno promosso il progetto, ma soprattutto si cercherà di coinvolgere nel modo più ludico, dinamico e interattivo i residenti del quartiere, i genitori, gli insegnanti e quanti vorranno partecipare attivamente. La scuola deve essere percepita come punto di incontro, aggregazione e crescita da parte dell'intera comunità. Per questo si richiede la partecipazione della cittadinanza affinché essa possa diventare più consapevole dei propri "beni comuni" e possa contribuire a far crescere lo spirito di cittadinanza attiva. Sono previsti momenti di condivisione, un concorso fra gli studenti per la realizzazione dei murales, una festa o più feste di quartiere. Il termine delle attività è stato previsto orientativamente a fine agosto.

Il contributo erogato per ogni progetto dalle Fondazioni "Mission Bambini" e "Per il Sud" è di circa 20.000 euro (necessario per l'acquisto del materiale non didattico, delle attrezzature, degli arredi, per l'assicurazione, per la grafica, per l'onorario dei professionisti ecc.). E' previsto un cofinanziamento di sponsor locali. Se il progetto non dovesse essere accolto e finanziato dal bando delle due Fondazioni, l'intenzione delle associazioni e della dirigente è quello in ogni caso di salvaguardarne lo spirito e realizzarlo con altre modalità.
  • Istituto Tommaso Fiore
Altri contenuti a tema
Scuola Tommaso Fiore, ci sono i fondi per la manutenzione Scuola Tommaso Fiore, ci sono i fondi per la manutenzione Dalla Regione le risorse destinate alle calamità naturali
Biblioteca di comunità, iniziano i lavori Biblioteca di comunità, iniziano i lavori Alla scuola "Tommaso Fiore". Quattro mesi per la realizzazione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.