istituto tommaso fiore
istituto tommaso fiore
La città

Istituto San Giovanni Bosco - T. Fiore: una "Community Library" aperta a tutta la cittadinanza

L'obiettivo è diffondere Cultura ad ogni livello

"Una Community Library, o biblioteca di comunità, è un presidio di partecipazione e coesione culturale della comunità; modello evoluto di biblioteca che offre servizi innovativi per la promozione della lettura e della cultura" si legge sul sito dell'Istituto Statale Comprensivo "S.G. Bosco - T. Fiore", la scuola di Altamura che si è aggiudicata il secondo posto nella graduatoria del bando regionale.

"Arrivare secondi su 135 partecipanti è veramente un grande onore. Il plauso va al mio staff che ha lavorato tanto al fine di presentare un progetto innovativo. Il progettista è un docente interno dell'Istituto, l'Arch. Giacomobello, che si è avvalso del prezioso e valido aiuto di altri docenti presenti a scuola" spiega Eufemia Patella, dirigente scolastico dell'istituto.

"Subito dopo aver appreso del bando regionale, abbiamo pubblicato una lettera di intenti alla quale ha risposto l'Associazione Link di Altamura, con cui successivamente abbiamo sottoscritto un partenariato. "Link" si avvarrà, a sua volta, della collaborazione di altre associazioni suoi partner - continua la dirigente - La struttura dedicata alla Community Library sarà una sezione indipendente della Scuola secondaria di primo grado "Tommaso Fiore". Avrà una sua entrata e l'unica comunicazione con la scuola sarà una porta che rimarrà aperta la mattina, per permettere l'accesso a tutti gli studenti dell'istituto, di ogni ordine e grado. Il pomeriggio, compreso il sabato (giorno di chiusura della scuola) e la domenica mattina, la biblioteca sarà usufruibile da tutta la comunità. Quando la biblioteca sarà aperta al pubblico la porta di collegamento con la scuola verrà chiusa".

Perché è stata scelta la scuola "Tommaso Fiore"?

Per la dirigente "può essere una buona opportunità per riqualificare la zona periferica nella quale è collocata. L'obiettivo è quello di rivalutare l'intero quartiere offrendo, oltre alla biblioteca, altri servizi e spazi. Sarà realizzato un orto, pensato per creare un collegamento tra il "vecchio" e il "nuovo". L'orto, infatti, sarà aperto ai nonni del quartiere che insegneranno come coltivare e prendersi cura di una piantina. Abbiamo pensato anche ad uno spazio per i concerti, soprattutto per il periodo estivo. Promuoveremo progetti lettura e incontri con gli autori, senza dimenticarci dei più piccoli. Per loro ci saranno spazi attrezzati. Non mancheranno stampanti tridimensionali, laboratori e attività extrascolastiche aperti a chiunque voglia partecipare. L'unico scopo che intendiamo proseguire come istituto scolastico, insieme all'Associazione Link, è quello di diffondere cultura a 360 gradi".
L'intero progetto si chiama "Agoràteca", una parola che richiama la piazza principale della polis greca: uno spazio all'aperto e allo stesso tempo aperto a tutti.

"Per ora non resta che aspettare i tempi burocratici - conclude la Prof.ssa Patella - Non appena saranno autorizzati i progetti partiranno subito i lavori per i quali l'importo totale si aggira intorno a 850mila euro".
  • Scuola San Giovanni Bosco
Altri contenuti a tema
Problemi alla San Giovanni Bosco Problemi alla San Giovanni Bosco Colonna (ABC) denuncia infiltrazioni d’acqua e caduta di pezzi di intonaco, Ciccimarra smentisce e rilancia
Lavori alla San Giovanni Bosco, genitori preoccupati Lavori alla San Giovanni Bosco, genitori preoccupati Le famiglie chiedono l'intervento della pubblica amministrazione
Scuola "T. Fiore", si torna nelle aule Scuola "T. Fiore", si torna nelle aule Continuano i lavori nella parte retrostante dell'istituto
Avviati i lavori presso le scuole Mercadante e San Giovanni Bosco Avviati i lavori presso le scuole Mercadante e San Giovanni Bosco La conclusione è fissata per novembre
Ripetitore Vodafone in via Manzoni, nuovo incontro dei cittadini Ripetitore Vodafone in via Manzoni, nuovo incontro dei cittadini Richiesta maggiore informazione ed un monitoraggio costante del territorio
Antenna Vodafone, protesta pacifica davanti alla scuola “San Giovanni Bosco” Antenna Vodafone, protesta pacifica davanti alla scuola “San Giovanni Bosco” In mattinata, l’incontro del Sindaco con un rappresentante dell’azienda telefonica
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.