Bonifica dei rifiuti
Bonifica dei rifiuti
Cronaca

Incendio di rifiuti su strada del santuario, uomo denunciato

Attività di indagine della Polizia locale. Effettuata la bonifica, domani c'è processione

"Importante operazione della Polizia Locale di Altamura che con un'indagine lampo ha chiuso il cerchio individuando il piromane che qualche giorno fa ha appiccato il fuoco a rifiuti pericolosi sversati nei pressi del santuario del Buoncammino costringendo i Vigili del fuoco a lavoro supplementare per lo spegnimento totale. L'incendio, che ha interessato una vasta area a ridosso anche di alcune villette, ha danneggiato alcuni carrellati della società Teknoservice sprigionando un'immensa nube di fumo avvistata anche dai quartieri periferici dell'abitato. Parecchie le telefonate giunte alla centrale operativa della Polizia Locale che, prontamente, ha avviato tramite il nucleo specialistico della sezione Controllo del Territorio, competente in ambito di reati ambientali edilizi, le indagini individuando il piromane responsabile del grave reato ambientale deferendolo, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Bari che nei prossimi giorni valuterà i provvedimenti da adottare in merito".

Lo rende noto il comando di Polizia locale. Nel comunicato, inoltre, si riportano i dati sull'attività di polizia ambientale.

"Intere periferie prese d'assalto da sporcaccioni, incivili che stanno deturpando con le loro scellerate gesta la bellezza naturale della nostra Murgia con abbandoni e depositi continui di rifiuti speciali e pericolosi i quali sovente, nell'ultimo periodo, vengono dolosamente dati alle fiamme con immissione nell'aria di elementi sicuramente nocivi dannosi per la salute pubblica. Serrati e costanti i controlli, della Sezione specialistica Controllo del Territorio della Polizia Locale di Altamura diretta dal commissario Angelo Tragni, che hanno dato lusinghieri risultati con l'identificazione di 160 soggetti che opportunamente verbalizzati dovranno, ora, provvedere entro quindici giorni dalla notifica dell'Ordinanza Sindacale alla bonifica e ripristino dello stato dei luoghi insudiciati dai loro scriteriati comportamenti esibendo formalmente la documentazione probante della bonifica onde evitare il deferimento all'Autorità Giudiziaria con addebito delle spese di pulizia sostenute dal comune.- Contestualmente, indagini e verifiche tributarie sono in corso per verificare la posizione tributaria di questi soggetti ovvero se sono stati censiti dall'Ufficio Tributi.

"Auspichiamo massima collaborazione – afferma il neo dirigente del Comando P.L. dott.ssa Stefanelli Maria Paola – e comportamenti consoni al rispetto ambientale affinché si prenda consapevolezza della bellezza del nostro territorio non deturpandolo con abusi edilizi e gesti incivili come quello individuato dai miei uomini a cui va un plauso di ringraziamento per l'impegno costante e professionale. Noi continueremo a monitorare il nostro ambiente cercando di limitare tali scriteriati attacchi al nostro territorio sperando anche nella collaborazione costante dei cittadini onesti."
  • Rifiuti
  • Polizia Locale
Altri contenuti a tema
Polizia locale: un'aula del comando intitolata a Felice Lomurno Polizia locale: un'aula del comando intitolata a Felice Lomurno Scomparso nel 2020 a causa della pandemia Covid. Da oggi il suo nome sulla sala formazione
Contrasto agli abusi edilizi e all'abbandono dei rifiuti Contrasto agli abusi edilizi e all'abbandono dei rifiuti Le azioni del Parco nazionale dell'Alta Murgia in sinergia con la Procura e con i Comuni
Commercio irregolare, sequestro di borse al mercato Commercio irregolare, sequestro di borse al mercato Attività della Polizia locale. La merce era in vendita abusivamente
Dehors: controlli della Polizia locale sugli allestimenti esterni Dehors: controlli della Polizia locale sugli allestimenti esterni Per la verifica dei permessi, a tutela degli esercizi rispettosi delle regole
Rifiuti abbandonati, bando regionale da 2 milioni di euro Rifiuti abbandonati, bando regionale da 2 milioni di euro Pubblicato l’avviso per la rimozione in aree pubbliche
Abbandono di rifiuti in città e fuori, cento persone multate Abbandono di rifiuti in città e fuori, cento persone multate Gli ultimi dati della Polizia locale sul contrasto al triste fenomeno
Abbandono dei rifiuti è una piaga in Puglia Abbandono dei rifiuti è una piaga in Puglia La Regione stanzia 2 milioni di euro a favore dei Comuni per interventi di rimozione
Zullo: "Siamo in emergenza rifiuti e la Tari aumenta in tutta la Puglia" Zullo: "Siamo in emergenza rifiuti e la Tari aumenta in tutta la Puglia" Il capogruppo regionale di Fratelli d'Italia attacca Emiliano e l'Ager
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.