rapina
rapina
Cronaca

Furti e razzie nelle campagne, vertice di Prefetture e forze dell'ordine

Saranno incrementati i sistemi di controllo con telecamere

Si è tenuto ieri il comitato per l'ordine e la sicurezza a cui hanno partecipato tutte le Prefetture pugliesi, l'Anci (Associazione nazionale Comuni) e le Forze dell'ordine per fare il punto sulle azioni mettere in campo per difendere patrimonio agricolo pugliese.

La Regione attraverso l'assessore Pentassuglia si impegna ad attivare azioni di controllo delle campagne di migliaia di agricoltori con fondi del PSR attraverso i GAL (Gruppi di azione locale) per incrementare le cosiddette "misure passive" con l'acquisto di telecamere di sicurezza e altri sistemi di controllo da mettere a disposizione dei Comuni. Ogni Prefettura potrà coordinarsi direttamente con le Forze dell'ordine territorialmente competenti.

"Insieme al Presidente Michele Emiliano e all'assessore all'Agricoltura Donato Pentassuglia - afferma Francesco Paolicelli, presidente IV commissione consiliare – delega Commercio, Artigianato, Turismo e Industria Alberghiera. - abbiamo rappresentato le esigenze dei lavoratori e di tutti i grandi e piccoli imprenditori agricoli. Loro sono la voce di quello che accade nelle province pugliesi. Furti nelle campagne di attrezzature e di piante, sfruttamento del lavoro in nero, discariche abusive, utilizzo illecito dei fondi europei sono alcuni dei problemi che affliggono le nostre terre macchiando la loro bellezza. Sono reati, tutti di pari importanza e gravità, che spesso i cittadini temono di denunciare, per paura di ritorsioni. Questo fenomeno purtroppo non ci permette di agire nel migliore dei modi e di avere contezza reale dei fenomeni criminali".

"Dobbiamo lavorare su due fronti - sottolineano Pentassuglia e Paolicelli - la repressione di questi atti criminali da sola non basta, serve far sentire la presenza delle istituzioni agli agricoltori. È questo che deve fare prima di tutto una politica efficace: proteggere e non far sentire mai solo nessuno. Il nostro impegno, mio e dell'assessore Pentassuglia, è quello di renderci disponibili - qualora ce ne fosse bisogno - ad accogliere le denunce da parte dei lavoratori e dei piccoli imprenditori che si sentono indifesi e, intimoriti, e preferiscono non denunciare contribuendo inconsapevolmente ad allargare le maglie della criminalità".
  • Furti e rapine
Altri contenuti a tema
Furti ai tir in autostrada, ingente carico di scarpe ritrovato ad Altamura Furti ai tir in autostrada, ingente carico di scarpe ritrovato ad Altamura Indagine della Polstrada che ha arrestato tre persone in provincia di Bari
Un altro furto di cavi a danno delle Ferrovie Appulo Lucane Un altro furto di cavi a danno delle Ferrovie Appulo Lucane Colpita la rete telefonica. Inviata denuncia al Prefetto
1 Furti di auto in provincia di Bari, 5 arresti Furti di auto in provincia di Bari, 5 arresti In manette una banda con base a Bitonto. Veicoli fatti a pezzi nel foggiano
Furti nelle campagne, la Cia lancia l'allarme Furti nelle campagne, la Cia lancia l'allarme Dopo l'episodio dei cavi elettrici tranciati dai ladri di rame
I ladri di rame in azione, black-out nelle campagne I ladri di rame in azione, black-out nelle campagne Di nuovo tranciati i cavi elettrici in zona Sgarrone
Ospedale della Murgia, aumentano i controlli nell'area esterna Ospedale della Murgia, aumentano i controlli nell'area esterna Dopo i furti di auto e gli episodi legati allo spaccio di droga
Furti all'ospedale della Murgia, s.o.s. per la sicurezza all'esterno Furti all'ospedale della Murgia, s.o.s. per la sicurezza all'esterno Ed è emerso pure il problema dello scambio di droga nel vasto parcheggio
Furti di auto all'ospedale della Murgia Furti di auto all'ospedale della Murgia Derubati dipendenti e operatori sanitari
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.