degrado cimitero altamura
degrado cimitero altamura
Politica

Altamura: degrado, abbandono e questioni irrisolte

La denuncia di Sinistra Italiana

"Sono sempre più sconcertanti le condizioni in cui versano molti spazi pubblici di Altamura".

È una disamina puntuale e impietosa quella fatta dal gruppo di Sinistra Italiana a proposito delle condizioni in cui versano gli spazi pubblici comunali. Sotto i riflettori sono finite le palestre del Polivalente, dove gli spazi esterni necessitano di interventi costosi mentre all'interno il parquet è deteriorato da infiltrazioni di acqua piovana, insieme alle palestre scolastiche degli istituti Pacelli, Don Milani e San Francesco, quest'ultima inagibile per problemi di staticità di un pilastro.
Gli interventi di ristrutturazione sono stati più volte richiesti dai dirigenti scolastici negli anni scorsi, invocando sia la normativa sulla sicurezza sia il diritto allo studio degli studenti.
"Tutto ciò si consuma nel momento in cui molte scuole di Altamura, grazie a progettazioni di alto profilo qualitativo da parte di docenti volenterosi, hanno vinto importanti finanziamenti europei per tenere le scuole aperte anche di pomeriggio, soprattutto per attività sportive, e adesso vivono lo smacco di non avere a disposizione spazi adeguati".

Palestre e non solo. Perché l'abbandono la fa da padrone tanto al cimitero comunale con lapidi e calcinacci pericolanti, quanto al mattatoio affidato lo scorso anno all'associazione macellai e ora chiuso per inadeguatezze igienico e strutturali.
Una situazione che ha provocato non solo lo stop ai macchinari ma anche il licenziamento di 9 dipendenti, "insieme alla crisi ingenerata nell'indotto, che coinvolge imprese di ingrosso di carni, mille allevamenti pugliesi e lucani, macellerie e servizi di ristorazione e gastronomia orgogliosamente made in Italy".
Una situazione imbarazzante per cui da troppo tempo si attendono risposte.

A completare il quadro anche l'emergenza abitativa e le difficoltà patite dalle famiglie meno abbienti per l'assegnazione di un alloggio.
"Questo è quanto ha fatto l'amministrazione Forte, ormai fantasma, questo è il quadro drammatico che ha trovato il Commissario Prefettizio Rachele Grandolfo insediatasi quest'estate. Tutto questo, in una città la cui economia si è basata sulla crescita selvaggia del cemento, e in cui la tassazione è sproporzionatamente alta rispetto alla media dei Comuni italiani, senza che vi corrispondano adeguati servizi. Anche l'ultimo bilancio, come denunciato dall'opposizione, si è limitato a sanare con milioni di euro le passività senza creare circuiti virtuosi per i cittadini" concludono da Sinistra Italiana.
  • Degrado
  • sinistra italiana
Altri contenuti a tema
17 La città di Altamura vista con gli occhi dei turisti La città di Altamura vista con gli occhi dei turisti Il decoro e la pulizia finiscono dove li avevamo lasciati
1 Da Gravina ad Altamura, la "purificazione" dei luoghi percorsi Da Gravina ad Altamura, la "purificazione" dei luoghi percorsi Nuova vita al torrente La Gravina ed alla Zona Archeologica Park Park
Rifiuti, la Consip scelta infelice? Rifiuti, la Consip scelta infelice? Dubbi sulle procedure di gara a tre anni dall'avvio del bando
Mercato settimanale, degrado e confusione in via Manzoni Mercato settimanale, degrado e confusione in via Manzoni Il disagio dei residente viaggia sui social
Degrado e vandalismo ad Altamura Degrado e vandalismo ad Altamura Dal centro storico al Pulo le segnalazioni si moltiplicano
Trentacapilli, i ragazzi si riprendono il parco Trentacapilli, i ragazzi si riprendono il parco Al via la pulizia dell’area
Via Carpentino tra degrado e sporcizia Via Carpentino tra degrado e sporcizia Fango e rifiuti di ogni genere sulla strada per Laterza
Grave degrado in un alloggio nel centro storico Grave degrado in un alloggio nel centro storico Una anziana viveva sommersa da immondizia
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.