AS Pellegrino Sport C/5
AS Pellegrino Sport C/5
Calcio

Pellegrino Sport, solo carbone per l'Altamura

Tre reti regalate al Modugno

Sul parquet di casa va di scena il solito copione: gli altamurani tirano fuori una buona prova a cospetto di un Modugno che mai ha impensierito i ragazzi del Presidente Pellegrino; poi le solite amnesie e tre reti regalate agli ospiti che vanno via con un bottino decisamente immeritato.

Altamura, 06/01/2010 – Si era in attesa dell'ennesima prova di riscatto, ed invece per l'ennesima volta la Pellegrino Sport tradisce le aspettative di tifosi e dirigenza, pur giocando una discreta partita ma costellata da errori grossolani dei suoi uomini migliori.
Mister Mascolo vara lo starting five con Zeverino a difesa della porta, Pometti centrale, Moramarco e Maiullari sulle ali e Laterza in zona offensiva; dall'altra parte Mister Di Cosmo, pone in campo il suo quintetto base ,ad eccezione di Oreste, e sin dalle prime battute "tira" i remi in barca con una tattica attendista.
La parte iniziale del match è decisamente lenta e prevedibile, il Modugno è chiuso e bada più a non subire che a farsi propositivo. Gli altamurani, invece, cercano la via del gol al 4' quando una triangolazione Pometti-Laterza non viene chiusa per un soffio, ma bisognerà aspettare fino al 9' per il vantaggio locale, quando su schema da calcio d'angolo, Pometti si fa trovare pronto ed insacca per l'1 a 0 l'assist del rientrante Basile.
A questo punto il Modugno si rimette in carreggiata ed inizia ad attaccare senza creare particolari problemi alla difesa altamurana, anzi sono gli stessi altamurani con un clamoroso infortunio di Zeverino, a regalare la palla dell'1 a 1 all'attaccante ospite che deve solo metterla dentro al 13'.
Gli altamurani subiscono il colpo ed il Modugno alza il tiro: al 15' è la punizione di Paglia ad essere sventata da Zeverino, ma al 17' lo stesso Paglia, sempre su punizione, trafigge un colpevole Zeverino sul primo palo, con la complicità della barriera, per l'1 a 2 con cui si chiude la prima frazione.
La ripresa inizia ancora sotto il segno del Modugno con la bella triangolazione Marengo-Marra con quest'ultimo che scaglia un bolide che si stampa sulla traversa al 2' con l'aiuto di Zeverino.
La Pellegrino riordina le idee ed inizia a farsi pressante con manovre avvolgenti. Mister Mascolo getta nella mischia anche il non integro Creanza, ma i risultati, al di là di una netta pressione non arrivano.
Poi al 10' il baby Laterza, in banda sinistra, lascia sul posto due avversari e con un fendente sinistro "inventa" il 2 a 2 tra il tripudio generale.
La partita sale di tono e gli altamurani sembrano crederci, bella è al 12' la manovra caparbia ed insistita di Basile che recupera palla e lancia Pometti sulla sinistra, questi cerca di imbeccare Creanza appostato sul secondo palo, ma Paglia riesce a metterci la giusta pezza.
Il match sembra addormentarsi verso un pareggio, poi al 18', Moramarco cincischia con la palla in prossimità della propria area di rigore, Gravina la ruba ed insacca di sinistro per il 2 a 3. A questo punto i locali giocano la carta del portiere di movimento, ma il risultato non cambierà fino al termine.
Sfortuna e mancanza d'esperienza determinano un altro risultato negativo, in più la vittoria del Manfredonia accorcia la classifica dal basso, ma allo stesso tempo la zona più tranquilla dista solo tre punti..e sabato siamo di scena a Matera.

GRUPPO GE. DI ALTAMURA – SPORTING MODUGNO 2 – 3

Ufficio stampa
Gruppo Ge.Di. ALTAMURA
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.