statale 96
statale 96
Territorio

Statale 96, la gara per l'ultimo tratto si fa attendere

Dal territorio appello all'Anas

Assicurare il completamento dei lavori per il raddoppio della Statale 96 in tempi celeri. Questo l'appello bipartisan sottoscritto dalla deputata del Movimento Cinque stelle, Angela Masi e dal consigliere regionale Enzo Colonna e inviato alla direzione nazionale dell'Anas attraverso una lettera indirizzata al Presidente Ennio Cascetta, al Direttore generale, Gianni Vittorio Armani, e alla responsabile della Direzione appalti, Adriana Palmigiano.

Ribadito l'apprezzamento per lo stato di avanzamento dei lavori che stanno interessando i diversi lotti e soprattutto la soddisfazione per la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, lo scorso 27 dicembre, del bando di gara relativo all'affidamento delle opere relative al tratto compreso tra la fine della variante di Altamura e l'inizio della variante di Toritto (zona Mellitto). Lavori, è bene ricordarlo, avviati nel marzo 2010, ma fermi da lungo tempo a seguito della rescissione del contratto con la ditta aggiudicataria. Lavori che nonostante il termine di presentazione delle offerte sia scaduto da diversi mesi (29 gennaio), non sono ancora stati assegnati ad una nuova azienda.

"Per questo abbiamo chiesto all'Anas di indicare i tempi necessari per l'affidamento dei lavori anche su quest'ultimo segmento del tracciato, al fine di fornire risposte chiare alle comunità del territorio murgiano che, da tempo, attendono il termine dei lavori per un'opera che, una volta completata, garantirà migliori collegamenti e condizioni di maggiore sicurezza" scrivono i due politici.

E in attesa di risposte, è utile ricordare il cronoprogramma presentato inizialmente dall'Anas che prevedeva entro la fine del 2018 il completamento del tratto Palo-Modugno, mentre nei primi mesi del 2019 quello che interessa parte dell'attuale circonvallazione di Altamura.
Intanto si parla già di "un leggero slittamento rispetto ai tempi precedentemente comunicati dall'Anas, dovuto, per quanto mi è stato riferito, a difficoltà intervenute a causa di interferenze del nuovo tracciato con altre condotte e cavi, che devono essere spostate" riferisce il consigliere Colonna.
Ora non resta che aspettare fiduciosi ulteriori notizie dall'Anas.

    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.