Aned Puglia
Aned Puglia
Associazioni

Salute: rinnovato il direttivo regionale dell'Aned Puglia

L'altamurano Tonino Santoro guiderà l'associazione dei dializzati e trapiantati

A Bari l'assemblea regionale dell'Aned Puglia ha eletto il nuovo direttivo. Folta la presenza espressa da Altamura. In particolar modo Graziantonio Santoro, detto Tonino, per la seconda volta è stato scelto come segretario dell'associazione degli emodializzati e dei trapiantati e Rosa Colagiacomo - la più suffragata - è vice segretaria e tesoriera.

Presso l'"AncheCinema", i pazienti e gli iscritti Aned hanno ascoltato il programma di attività ed i progetti per il nuovo anno da parte del presidente nazionale Giuseppe Vanacore. L'associazione è impegnata su vari fronti: nuovi criteri dell'algoritmo per la "chiamata" dei pazienti in lista di attesa, riduzione dei tempi per l'inserimento in lista trapianti dei dializzati, promozione dello sport e dei sani stili di vita, ricerca insieme alla comunità scientifica.

Dopo il saluto del segretario uscente Michele Amati, all'assemblea sono intervenuti il presidente della Scuola di medicina dell'Università di Bari, Loreto Gesualdo, e il dirigente regionale per l'offerta sanitaria Giovanni Campobasso che hanno illustrato la Rendit (rete nefro-dialitica e trapiantologica), a regime dal prossimo anno. Tante le domande dei pazienti, rivolte ai medici presenti.

Quindi le procedure assembleari. Il nuovo direttivo è composto anche da Francesco Lemma (vice segretario), Vito Deperte, Laura Papagni, Antonio Giacovelli, Elisabetta Lenoci, Vincenza Tortorelli e Anna Pedone. Il collegio dei revisori è presieduto da Antonio Angelini e composto da Irene Lorusso e Beatriche Chiapperino.

Ben quattro in tutto gli altamurani presenti negli organi associativi.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.