Assistenza domiciliare
Assistenza domiciliare
Territorio

Disabilità: nuove misure a sostegno della vita indipendente

Approvato il disegno di legge regionale

Autonomia, indipendenza, qualità della vita. Questi i pilastri su cui poggia il disegno di legge regionale approvato dalla giunta con cui sono stati definiti gli "Interventi regionali per favorire l'autonomia, la vita indipendente e la qualità della vita delle persone con disabilità".

Il testo riconosce come fondamentale e strategico per il benessere ed il miglioramento della vita della persona con disabilità permanente il diritto alla vita indipendente, inteso come diritto all'autodeterminazione.

In questo senso, la Regione, sostiene la persona con disabilità nel raggiungere una maggiore autonomia dalla famiglia, pur rimanendo nel proprio ambiente di vita, e nell'ottenere una piena inclusione e partecipazione nella società̀, anche allo scopo di ridurre il ricorso all'istituzionalizzazione, garantendo qualità della vita, dignità e autonomia nell'organizzazione delle attività familiari, sociali e lavorative della vita quotidiana.

Nello specifico il disegno di legge si compone di 9 articoli. I primi due ribadiscono gli obiettivi del governo regionale. Dall'articolo 3 al 5, si individuano, in maniera puntuale i beneficiari, si specificano le caratteristiche dell'Assistente personale che assume un ruolo centrale all'interno del progetto individuale e che va ad integrarsi con il ruolo del caregiver familiare. Infine si definisce il sistema delle responsabilità a partire dal Ruolo degli ambiti territoriali e in particolare delle UVM fino alla definizione dei compiti dei Centri di domotica sociale.

Con riferimento specifico ai criteri di accesso, si precisa che per la fascia di età ammissibile, si è scelto di dare continuità all'esperienza assai positiva di favorire l'accesso ai Pro.V.I. anche per ragazzi di almeno 16 anni, cioè dopo la fascia di età della scuola dell'obbligo, al fine di sostenerne le scelte di vita rispetto alla prosecuzione della frequenza scolastica, l'intrapresa di percorsi di formazione professionale per l'avvio al lavoro, ovvero per sperimentare percorsi di tirocinio per l'inclusione o per l'inserimento socio lavorativo. Per quanto riguarda la soglia superiore, la stessa viene portata a 67 anni, rispetto all'esperienza attuale, in considerazione della disciplina di altri misure di sostegno al reddito.

All'art. 6 si definisce il sistema di Governance regionale per l'efficace conseguimento degli obiettivi, individuando nello specifico modalità e criteri per l'erogazione del beneficio. Ruolo cardine viene affidato al corretto e costante monitoraggio della misura individuando, all'art. 7 il dettaglio delle informazioni utili alla verifica costante dello stato di attuazione e degli effetti della legge da parte della Commissione Consiliare.

All'art. 8 nelle disposizioni transitorie si da mandato al dirigente della struttura regionale competente di costituire il gruppo di lavoro per la vita indipendente all'interno del già costituito tavolo regionale della disabilità.

Infine all'art. 9, al fine di dare copertura ai costi per la realizzazione delle attività di cui alla presente legge, si riporta a scopo meramente ricognitivo la mappa di tutte le risorse finanziarie che già concorrono al finanziamento degli interventi per la vita indipendente e che potranno consentire ulteriori implementazioni, con riferimento ai fondi comunitari, alle risorse nazionali (FNA per la Vita indipendente, Fondo nazionale per il Dopo di noi, Fondo per il riconoscimento della figura del Caregiver familiare) e alle risorse regionali.

Con specifico riferimento alle risorse regionali, il comma 3 dell'art. 9 precisa che la disponibilità di Euro 1.000.000,00 per il cofinanziamento degli interventi per la vita indipendente deriva dalla finalizzazione di quota parte delle risorse già assegnate dal Bilancio di Previsione 2019 e Pluriennale 2019-2021 al Fondo Regionale Non Autosufficienza.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.