Raccolta differenziata
Raccolta differenziata
Palazzo di città

Differenziata: palazzo di città risponde ai cittadini

E da venerdì via libera alla rimozione dei cassonetti stradali

Sono giorni di disagi e soprattutto di confusione per i cittadini altamurani alle prese con le battute iniziali della raccolta porta a porta. Per questo da palazzo di città arriva un appello alla pazienza e soprattutto un invito a "imparare a fare la differenziata perché conviene a tutti" rimarca il comandante della Polizia Locale Michele Maiullari.
Un appello che arriva al termine di un confronto tra l'amministrazione comunale e i responsabili della Teknoservice alle prese in questi giorni con la realizzazione del doppio servizio ovvero la raccolta di prossimità e l'avvio del porta a porta.

I dettagli dell'incontro sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato o stesso Maiullari, il dirigente dell'ufficio tecnico Giovanni Buonamassa e il sub commissario prefettizio Nicola Petruzzi che ha rivolto un invito alla cittadinanza a portare pazienza.

Due le questioni importanti.
La prima quella relativa alla distribuzione dei cassonetti nei grandi condomini con un numero di unità abitative superiore a sette e l'impegno di verificare caso per caso la possibilità di istallare i grandi carrellati condominiali solo nei complessi dove ci siano spazi adeguati.
"In molti condomini gli spazi di ingresso sono piccoli e soprattutto spazi chiusi quindi non è igienico e sicuro tenere questi bidoni – spiega Maiullari – dunque li dove non ci saranno gli spazi per istallare le pattumelle condominiali, saranno distribuiti i bidoncini ai singoli appartamenti".
E in vista del completamento delle operazioni di distribuzione dei kit per la differenziata, da palazzo di città fanno sapere che da venerdì 22 giugno comincerà la rimozione in tuta la città dei cassonetti stradali al fine di migliorare il servizio porta a porta liberando il personale della Teknoservice dalla raccolta di prossimità.

La rimozione die cassonetti, spiegano ancora dal Comune , sarà propedeutica alla istallazione di nuove telecamere e foto trappole destinate a inchiodare i trasgressori alle proprie responsabilità: "Se per la raccolta porta a porta saremo ancora tolleranti nei confronti dei cittadini che commetteranno degli errori – spiega ancora Maiullari – non ci saranno sconti per coloro che saranno sorpresi ad abbandonare i rifiuti per strada contro cui scatteranno sanzioni e soprattutto l'obbligo di bonificare l'intera area".
Dal prossimo venerdì, dunque, non ci saranno più alibi, tanto vale munirsi di guida pratica messa disposizione dalla Teknoservice e di tanta pazienza per evitare di incorrere in errori.
" E' importante avviare il servizio e cercare di arrivare quanto prima a regime - spiega il dirigente Giovanni Buonamasa – poiché solo così possiamo limare le difficoltà e adeguare il servizio alle effettive esigenze dei cittadini altamurani partendo dalla necessità di aumentare le giornate di raccolta dell'umido in vista della bella stagione".

Altro dettaglio non trascurabile e più volte ribadito nel corso dell'incontro riguarda gli orari di espletamento del servizio: le pattumelle devono essere esposte fuori dalle abitazioni a partire dalle ore 21 del giorno antecedente la raccolta e sino alle 5 del mattino. Il servizio di raccolta, tuttavia, si protrae per tutta la mattinata. Dunque i bidoncini vano lasciati fuori sino all'ora di pranzo.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.