Ponte Modugno interrotto per danni
Ponte Modugno interrotto per danni
Trasporti

Completamento strada Bari-Altamura, i tempi slittano ancora

Lavori rallentati nel tratto di Palo. E rimane pure il problema del ponte di Modugno

Sono stati ri-programmati i tempi di completamento dei cantieri in atto sulla strada statale 96 Bari-Altamura. C'è un rinvio dei tempi perché sono insorti dei problemi nel tratto fra Palo e Modugno.

Ieri il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, ha tenuto una riunione di coordinamento in Prefettura con il Comune di Matera, la Fondazione Matera 2019, Fal (Ferrovie Appulo Lucane), Anas e Invitalia per verificare il cronoprogramma delle opere infrastrutturali previste per Matera capitale europea della cultura del 2019. Nel vertice è stato fatto il punto sui cantieri in atto, sia quelli comunali per la realizzazione di parcheggi che su quelli di Anas per l'ammodernamento della strada statale 96 Bari-Altamura e delle Ferrovie Appulo-Lucane per la realizzazione della nuova stazione centrale.

"Bisogna ottimizzare il trasporto pubblico locale tra l'aeroporto di Bari e Matera - ha detto Ministro per il Sud - non ci sono ostacoli sull'istituzione delle navette, adesso abbiamo l'analisi dei flussi e stiamo valutando quante corse devono essere incrementate di sabato e domenica"

A proposito dei lavori sulla statale 96 Bari Altamura, il ministro ha riferito che, nonostante qualche rallentamento, "per febbraio comunque sarà quasi tutta completa, anche se c'è una parte che slitterà di qualche altro mese a causa di problemi legati alle imprese". Si tratta di problemi di liquidità.

Rimane irrisolto anche il problema del ponte di Modugno (nella foto). E' passato già più di un anno dall'incidente che ha costretto ad una deviazione. Il Comune non riesce a trovare la soluzione nonostante i solleciti dell'Anas.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.