liliana ventricelli
liliana ventricelli
Politica

Caso Altamura: le dimissioni del sindaco sono un obbligo

Le dichiarazioni dell'onorevole Ventricelli

"Avevamo già chiesto nel mese di luglio le dimissioni di sindaco e maggioranza. Ora, con la notizia del giudizio immediato per il sindaco Giacinto Forte che resta così agli arresti domiciliari, diventa drammatica la situazione amministrativa per il Comune di Altamura. Le dimissioni non sono più una scelta ma un obbligo per liberare una comunità dallo stallo politico e dall'imbarazzo generale".

Lo afferma l'onorevole Liliana Ventricelli, deputata del PD, intervenendo sul caso-Altamura. Il sindaco è agli arresti domiciliari dal 12 luglio e per lo stesso - come si è appreso dalla stampa - è stato fissato un giudizio immediato. Nel frattempo è in carica una giunta retta da un vice sindaco.

"Sono passati sei mesi - aggiunge - tra commissariamento e ricorsi, consigli comunali senza numero legale e, nonostante tutto, anche rivendicazioni di ulteriori assessorati. Con un sindaco accusato di corruzione che non si dimette, un'intera città è in fase di stallo amministrativo ed i consiglieri ed assessori di Forte fanno finta di nulla. Le dimissioni sono un dovere per mettere fine ad una vergogna nazionale e tornare a dare un governo dignitoso a questa comunità".
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.