assistenza specialistica
assistenza specialistica
Scuola e Lavoro

Assistenza specialistica nelle scuole, le famiglie diffidano il Comune

Protocollata un'istanza del comitato Genitori Speciali

Ben 72 famiglie, riunite nel Comitato "Genitori Speciali", hanno protocollato al Comune una diffida all'amministrazione comunale affinché sia dato avvio al servizio di assistenza specialistica, un fondamentale supporto di educazione-integrazione a favore di bambini e bambine con patologie e disturbi che non consentono loro di essere autonomi.

La diffida indirizzata al sindaco Rosa Melodia, all'assessore Annunziata Cirrottola e al dirigente Berardino Galeota ha per oggetto la "mancata erogazione del servizio di assistenza specialistica per alunni con disabilità certificata" ed è firmata - a nome delle famiglie - da Evita Salvaggiulo e Mary Cristallo, rispettivamente presidente e vice presidente del Comitato "Genitori speciali" di cui fanno parte tantissime famiglie che si trovano molto spesso a lottare da sole per i diritti dei loro figli.

Trattandosi di diritto fondamentale, garantito dalla legge, con questo atto l'amministrazione viene diffidata ad adottare entro 10 giorni "tutti gli atti amministrativi generali da emanarsi obbligatoriamente".

Nelle precedenti notizie di AltamuraLife si è dato conto della delibera della giunta che sta facendo ricorso ai fondi di riserva del bilancio comunale per far partire il servizio poiché il Piano di zona non è ancora in grado di farlo. Di questo ieri si è discusso in consiglio comunale.

Ma la pazienza è finita. E così i genitori hanno deciso di mettere nero su bianco la loro delusione.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.