Sequestro di gasolio
Sequestro di gasolio
Cronaca

Controlli delle fiamme gialle, sequestrato gasolio di contrabbando

Dall'inizio dell'anno denunciate otto persone

Nell'ambito del piano di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere traffici illeciti - coordinato dal I Gruppo della Guardia di Finanza di Bari - i militari della dipendente Compagnia di Altamura dall'inizio dell'anno dall'inizio sono oltre 34.200 i litri di gasolio di contrabbando sequestrati dalle Fiamme Gialle di Altamura per un valore commerciale di oltre 37.600 euro e sono 8 i soggetti denunciati all'Autorità Giudiziaria, individuati quali responsabili dei traffici illeciti.

Lo rende noto un comunicato stampa in cui si dà notizia dell'ultima attività di servizio che ha interessato un'azienda di trasporto di merci. Qui sono stati sequestrati circa 10.000 litri di gasolio agricolo, due serbatoi fuori terra, due impianti di erogazione presso una società di trasporti di merci. Dopo aver richiesto la documentazione amministrativo-contabile, è emersa l'illecita provenienza del gasolio.

Infatti, solo il gasolio acquistato nell'esercizio delle attività agricole, orticole, silvicolturali, floricole, di allevamento e di itticoltura che prevedono l'utilizzo di macchinari è destinatario - rispetto a quello utilizzato per autotrazione - di una particolare agevolazione consistente in una riduzione dell'accisa e dell'I.V.A. (quest'ultima dovuta nella misura del 10% anziché del 22%), che consente di beneficiare di un prezzo finale di vendita del gasolio agricolo mediamente più basso di 0,50 euro al litro rispetto a quello per autotrazione.

Così il titolare della società è stato denunciato per i reati di sottrazione all'accertamento o al pagamento dell'accisa sui prodotti energetici (sanzionato con la reclusione fino a 3 anni) e di ricettazione (punito con la reclusione fino a 8 anni), nonché al sequestro di 8.000 litri di gasolio agricolo, che sono stati affidati in giudiziale custodia alla parte.

Il sequestro risale a due mesi fa. Di recente, nel corso di un controllo, è stata riscontrata la violazione dei sigilli e sono stati trovati ulteriori 1.450 litri di gasolio agricolo di contrabbando. Di conseguenza, i militari hanno sottoposto a sequestro l'ulteriore prodotto petrolifero illecitamente detenuto e denunciato, nuovamente, il titolare dell'impresa per i reati di sottrazione all'accertamento o al pagamento dell'accisa sui prodotti energetici, ricettazione, violazione di sigilli e sottrazione di cose sottoposte a sequestro.
  • Sequestro
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Ingente sequestro di armi da guerra e di esplosivi Ingente sequestro di armi da guerra e di esplosivi Un vastissimo arsenale scoperto in una masseria dell'area murgiana
1 Fiamme Gialle, scoperta truffa nel settore agricolo Fiamme Gialle, scoperta truffa nel settore agricolo Denunciati tre altamurani. Da 8 anni percepivano contributi comunitari per un totale di 218mila
Confiscato un immobile in un claustro Confiscato un immobile in un claustro Di proprietà di un sorvegliato speciale. Indagine della Guardia di finanza
Maxi sequestro di beni a Columella Maxi sequestro di beni a Columella Beni immobili e mobili, per un valore di 10 milioni di euro
Controlli antidroga, un arresto ad Altamura Controlli antidroga, un arresto ad Altamura Attività delle fiamme gialle
1 Truffa all'Unione europea sui contributi all'agricoltura Truffa all'Unione europea sui contributi all'agricoltura Indagine della Guardia di finanza
1 Costringe una donna a prostituirsi, arrestato un albanese Costringe una donna a prostituirsi, arrestato un albanese La vittima era stata ridotta in schiavitù
Vende a ospedali mascherine ritirate dal commercio Vende a ospedali mascherine ritirate dal commercio Ditta di Altamura scoperta in un'indagine delle fiamme gialle di Foggia
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.