rassegna cinematografica
rassegna cinematografica
Eventi e cultura

“Cinema D’Autore D’Estate” al cine-teatro Buccomino di Spinazzola

Una rassegna cinematografica nella storica sala, vincitrice del Bando dell’Apulia Film Commission

Un cartellone di tutto rispetto quello messo in piedi dal Cine-Teatro Supercinema Buccomino di Spinazzola, per la rassegna "Cinema D'Autore D'Estate".
L'antica sala cinematografica realizzerà il cartellone degli eventi, grazie alla vittoria del bando "D'Autore D'Estate", indetto dall'Apulia Film Commission e finalizzato al sostegno delle attività degli esercenti delle sale cinematografiche "storiche".
Il cinema Buccomino è risultato essere tra le poche sala cinematografiche della nostra regione degne di ricevere il premio.
Anche perché il suo titolare, Andrea Buccomino, vanta oltre sessant'anni d'esperienza nel settore. Una passione coltivata fin da giovane, che lo ha convinto a tirare avanti, in tutti questi anni, anche dopo l'avvento delle multisale e delle pay-tv, con enormi sacrifici, solo per non far svanire la magia del grande schermo e delle antiche sale cinematografiche, che rappresentavano un vero e proprio centro di socializzazione, prima ancora di essere un contenitore culturale.
"Un tempo non si doveva andare via nemmeno per fumare una sigaretta, si apriva il tettuccio del mio cinema e le risate degli uomini continuavano a propagarsi nell'aria, insieme ai singhiozzi e ai pianti delle signore loro mogli… è questo che manca al cinema oggi"- racconta nostalgicamente il signor Andrea. Un modo di intendere il cinema che ora non c'è più. Una magia, una atmosfera che, con questa iniziativa, si vorrebbe far tornare a vivere.
Il signor Andrea ha tenuto duro, insieme a sua figlia e suo genero Rocco Calenda hanno resistito e, adesso, attraverso il riconoscimento della Apulia Film Commission, sembra che i loro sforzi siano stati premiati.
Quindi, il cinema sarà il vero protagonista dell'estate, a Spinazzola.
Il grande schermo la farà da padrone, per un programma, messo a punto dal direttore artistico della manifestazione Anna Moretti, che parte il 4 agosto e si articola nel corso di due mesi, fino all'8 ottobre prossimo. Tante le date e gli eventi che accompagneranno la proiezione dei film in programma.
Si parte il 4 agosto con il regista di origini gravinesi Nico Cirasola e il suo "Rudy Valentino". All'incontro con il cineasta pugliese, con inizio alle ore 21,30, seguirà la proiezione del film. La pellicola verrà riproposta nei due giorni a seguire.
Il ricco cartellone cinematografico prosegue il 7 e l'8 agosto con il film "The Post" di Steven Spielberg, mentre il 9 agosto è prevista una conversazione sul cinema con il regista Nicola Ragone e l'illustre direttore della fotografia, Daniele Ciprì.
La serata proseguirà con la proiezione di due cortometraggi di Nicola Ragone, intitolati "Sonderkommando "e "Marciapiedi"; e con il film "Wajib-invito al matrimonio" della palestinese Annemarie Jacir.
Proiezione ripetuta nella serata successiva, cui seguirà il dibattito "L'occhio del distributore", che avrà come ospite d'onore Maria Vittoria Pellecchia, della casa distributrice Satine film.
Quattro le serate (dall'11 al 14 agosto) dedicate alla proiezione del film di Gabriele Muccino "a casa tutti bene", mentre dal 16 al 18 il cartellone strizza l'occhio ai più piccoli, con il film d'animazione "Ferdinand".
La prima parte del lungo calendario di "Cinema D'autore D'estate" si chiude con il film "Ella e John" di Paolo Virzì, in programma dal 19 al 21.
Una manifestazione che gli amanti del grande schermo non dovrebbero assolutamente perdersi, anche perché oltre alle proiezioni, l'obiettivo degli organizzatori- come spiega Anna Moretti- e quello di parlare di cinema e di far riavvicinare la gente alle sale cinematografiche, anche grazie alla presenza di numerosi personaggi che hanno dato lustro alla settima arte.
"Avremmo il desiderio di ospitare chiunque voglia venire a godersi questo grande spettacolo con noi, il buon cinema è sempre una festa, e ci permette di uscire fuori dalla nostra dimensione individuale, proprio quando ne abbiamo toccato l'apice attraverso lo schermo, attraverso i racconti impressi sulla parete che, da piatta, diventa un cuore pulsante, un cuore che intorno si sente, e tutto questo bel rumore fa eco"- Conclude il direttore artistico della rassegna.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.