Gianni Moramarco
Gianni Moramarco
Federicus - Edizione 2016

Nubi su Federicus

Bilancio positivo ma la Fortis Murgia lancia l’appello

Il successo della quinta edizione di Federicus è oramai noto alle cronache, con una presenza complessiva di visitatori che ha superato quella dello scorso anno, anche se di poco, nonostante le condizioni meteo avverse dell'ultimo giorno di festa
"Il bilancio pertanto non può che essere positivo – fanno sapere dalla Fortis Murgia - grazie all'ottimo livello artistico, all'ottima qualità degli allestimenti (tra i quali la ricostruzione di Porta Montium e la costruzione scenografica del muro di cinta di un castello) e all'ottima attività promozionale dell'evento".
E mentre in città i lavori continuano per smontare le scenografie più grandi sono gli stessi organizzatori ad alzare il tappeto della convivialità per tirar fuori polvere e malumori.
"Un bilancio positivo non basta, per essere certi che "Federicus" continui – si legge in una nota ufficiale - È necessario che le istituzioni procedano al recupero della piena titolarità e della piena disponibilità di piazze, strade e corti del centro storico, al fine di evitare malintesi e azioni di disturbo, da parte di privati, in quello che comunque sarebbe un luogo pubblico. È anche necessario che gli organi legalmente preposti al controllo, garantiscano il rispetto delle regole che disciplinano il commercio ambulante. Il Comune inoltre deve procedere in tempi brevi all'adozione di un regolamento che disciplini gli artisti di strada, al fine di evitare speculazioni e di evitare richieste "a cappello", che mal si sposano con lo spirito di Federicus".

Dopo cinque anni di impegno ed entusiasmo, qualcuno in casa Fortis Murgia pensa a gettare la spugna "se non ci sarà il contributo alle spese di organizzazione e di promozione dell'evento da parte di coloro che sono i reali beneficiari della manifestazione, segnatamente gli esercenti commerciali e le attività commerciali di ricezione".
Un appello chiaro e in invito concreto a credere nel progetto Federicus e a farsi carico di oneri e onori pur ribadendo "che l'Amministrazione Comunale dovrà individuare soluzioni per escludere gli abusivi o per limitare quanti, pur autorizzati, occupano spazi più ampi del dovuto, a discapito anche della sicurezza (sia del pubblico che degli artisti). È altresì indispensabile un maggiore coordinamento tra le attività di smontaggio e il servizio di nettezza urbana".
Insomma non basta più una pacca sulle spalle. Finito il tempo dei complimenti è ora di rimboccarsi le maniche e trasformare Federicus in un evento organizzato e promosso dall'intera comunità altamurana.

"Se non dovessero verificarsi le condizioni auspicate, la Fortis Murgia si riserva di valutare due alternative: il trasferimento della location della festa all'esterno delle mura della città vecchia o addirittura la cessazione di ogni attività. La Fortis Murgia precisa inoltre la propria disponibilità a dare vita ad una fondazione o ad un Ente che coinvolga anche il Comune di Altamura o altri Enti attivi nell'organizzazione, intendendo per Enti attivi, coloro che contribuiscono in maniera concreta, sia essa di natura economica o di natura operativa. Nella eventuale Fondazione potranno essere ammesse anche aziende sponsor della manifestazione. La Fortis Murgia auspica anche la costituzione di un consorzio che comprenda operatori turistici e aziende che si occupano di ricezione turistica. Si auspica inoltre anche un protocollo di intesa con la ASL, relativo alle modalità di esecuzione, apertura e gestione delle attività temporanee di somministrazione di cibi e bevande".

E in chiusura per sgomberare ogni dubbio: "In riferimento alla ridda di voci che da qualche giorno circola con insistenza in città, si precisa: non c'è stata e non ci sarà nessuna cessione del marchio "Federicus", né c'è stata o ci sarà la cessione del "format" della festa, tanto meno a soggetti esterni alla città di Altamura. Ambedue restano di proprietà della Fortis Murgia".
Ai posteri l'ardua sentenza.
  • Federicus
Altri contenuti a tema
"Federicus 2019", le novità sull'organizzazione della festa medioevale "Federicus 2019", le novità sull'organizzazione della festa medioevale Ne parlano Beppe Piccininni e Angela Calia
Le novità di Federicus 2019 e le anticipazioni sul Presepe vivente Le novità di Federicus 2019 e le anticipazioni sul Presepe vivente Intervista al presidente della Fortis Murgia Carlo Camicia
"Federicus", partita la macchina organizzativa dell'edizione 2019 "Federicus", partita la macchina organizzativa dell'edizione 2019 Dal 25 al 28 aprile 2019 con tema "Li Agi". E quest'anno a dicembre torna il Presepe vivente
Premiati i vincitori del concorso fotografico di "Federicus" Premiati i vincitori del concorso fotografico di "Federicus" Ecco tutti i partecipanti
2 7^ edizione di Federicus: si va verso il capolinea 7^ edizione di Federicus: si va verso il capolinea Le immagini del Corteo dell'Imperatore e gli ultimi appuntamenti in programma per oggi
2 Claudia Chironna è Bianca Lancia 2018 Claudia Chironna è Bianca Lancia 2018 Applausi unanimi da parte del pubblico per la splendida dama che, con la sua dolcezza e disarmante semplicità, ha già conquistato il cuore di tutti i presenti
4 Federicus: tutto su parcheggi e modifiche alla viabilità Federicus: tutto su parcheggi e modifiche alla viabilità Le disposizioni fornite dal Comando della Polizia Municipale di Altamura
Federicus, poche ore alla 7^ edizione Federicus, poche ore alla 7^ edizione Il programma completo ispirato al tema de "'li affanni"
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.