NUTRI_MENTI

Dimagrire o perdere peso

Dimagrire velocemente ci fa ingrassare più di prima!

In tanti sono convinti che l'obiettivo di una dieta sia quello di perdere peso, in realtà è fondamentale la modalità con cui ciò avviene. La bilancia è uno strumento che ci fornisce una misura precisa: il peso, ma non è capace di darci una misura specifica ovvero non indica la composizione del nostro peso. Ma da cosa è costituito il nostro corpo? Da massa magra (ossa, denti, muscoli, organi interni, tessuto connettivo) da cui dipende notevolmente il nostro consumo di energia; e da massa grassa, parte della quale è indispensabile perché ricopre il cuore ed altri organi ed è connessa alla funzione sessuale e riproduttiva. Un'anoressica, ad esempio, spesso non ha più il ciclo mestruale (amenorrea) per la considerevole riduzione della massa grassa deputata alla secrezione degli ormoni sessuali e qualche volta è anche soggetta alla modificazione di alcune caratteristiche sessuali secondarie come il timbro della voce. Attualmente, chi prescrive una dieta ha a disposizione uno strumento chiamato bioimpedenziometro, che misura la composizione reale della persona quindi, la percentuale di massa muscolare, massa grassa e liquidi corporei, individuando, immediatamente stati di disidratazione o di ritenzione idrica. Allo stesso modo il nutrizionista potrà verificare la validità del programma alimentare suggerito.

Un programma alimentare dimagrante ha chiaramente l'obiettivo di ridurre la massa grassa. Se si esegue regolarmente l'analisi della composizione corporea si può si constatare come avviene effettivamente il dimagrimento. Un programma dietetico, anche se ipocalorico, deve soddisfare in modo equilibrato i bisogni energetici e nutrizionali specifici dell'individuo, quindi non deve mai scendere al di sotto di 1200 kcal. (energia necessaria per il funzionamento dei nostri organi) e deve comprendere una notevole varietà di alimenti.

L'impedenziometria è utile anche per chi pratica sport e vuole incrementare la propria massa magra, ed è quindi il metodo migliore per accertarsi degli effetti di una alimentazione equilibrata associata all'esercizio fisico. I risultati di una dieta seria si misura sulla lunga distanza! La massa grassa diminuisce lentamente: sono necessarie settimane, o anche mesi. Il dimagrimento veloce, è dovuto alla perdita di massa magra, che determina un calo del metabolismo. Se si perde più di 1 kg alla settimana, per un periodo medio-lungo, certamente si sta perdendo anche massa magra; è una situazione che può mettere a rischio la nostra salute! Una dieta che promette dimagrimento facile e veloce, è una dieta dai risultati effimeri, che ci restituirà presto i chili persi, con gli interessi!

Studio Associato Biologi Nutrizionisti

Dott.ssa Anna Pepe
Dott.ssa Teresa Colonna
Dott.ssa Mina Casanova

    © 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.