Pietro Labriola - foto Gruppo Tim
Pietro Labriola - foto Gruppo Tim
Economia

Da Altamura ai vertici di Tim: la grande sfida di Pietro Labriola

Il manager altamurano impegnato nel rilancio del gruppo di telecomunicazioni

Da Altamura al vertice del principale gruppo italiano di telecomunicazioni e uno dei principali player al mondo: Pietro Labriola è il nuovo amministratore delegato del gruppo Tim di cui è già direttore generale dal 26 novembre 2021. E' stato cooptato dal cda come amministratore delegato nella seduta di tre giorni fa. A suo favore i 20 anni in azienda e gli eccellenti risultati nella Tim in Brasile dove, con il nuovo incarico, lascia le cariche. Labriola ha davanti a sé un'altra grande sfida: il rilancio del gruppo che non sta attraversando un momento facile.

Altamura è la sua città di nascita ma presto ha preso il volo. La proiezione manageriale di Labriola è decisamente senza confini.

Pietro Labriola è laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Bari e ha conseguito un Master in Gestione dell'Innovazione e delle Tecnologie presso Tecnopolis, Parco Scientifico Tecnologico di Bari. Prima di approdare nel Gruppo TIM, dal 1996 Labriola ha operato in Infostrada, come direttore business development prima e marketing poi, e precedentemente ha ricoperto incarichi in Boston Consulting Group, Cable&Wireless e France Telecom. Nel Gruppo TIM dal 2001, Labriola ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità nell'ambito del Marketing per i segmenti aziende e consumer dei servizi di telefonia fissa e mobile.Nel 2006, inoltre, è stato nominato Amministratore Delegato di Matrix e nel 2013 ha assunto la responsabilità della funzione Business Transformation.

In Brasile ha guidato TIM dal 2015 come Chief Operating Officer e poi dal 2019 come Amministratore Delegato, e ne ha trainato la crescita consolidando il percorso di sviluppo con l'acquisizione di Oi e delle licenze 5G, fornendo un determinante contributo allo sviluppo digitale di un paese tra i più vitali.

Nel profilo rilasciato dall'azienda viene definito "determinato, trascinante, pronto all'ascolto" ed "esperto indiscusso delle telecomunicazioni a livello internazionale". In più di 20 anni ha contribuito in misura determinante alla crescita di TIM. In Italia è stato artefice della nascita di nuovi servizi e offerte per la telefonia fissa, mobile e per l'ICT, tra cui quelli per professionisti e imprese, e affrontato in prima linea i temi legati alla trasformazione del business.

Giornate che iniziano presto e finiscono tardi, a trainarlo la competitività che accomuna il suo approccio al lavoro e quello allo sport, un'attività a cui si dedica molto e che lo aiuta a mantenere lucidità di pensiero e focalizzazione sugli obiettivi. Affronta le sfide con coraggio e passione, ma senza tralasciare alcun particolare e fondando le sue decisioni su basi solide. Aperto e sempre disponibile, punta sul lavoro di squadra, a tal punto che da quando è rientrato in Italia la parola "insieme" è stata al centro del dialogo che ha subito avviato con tutti i dipendenti del Gruppo. Nel 2021 Forbes lo ha inserito tra i migliori capi d'azienda del Brasile, ha vinto il Premio Maresciallo Rondon conferito dal ministero brasiliano delle Comunicazioni e Institutional Investor lo ha nominato Miglior ceo dell'America Latina nell'area Technology, media e telecom. Nel 2020 è stato anche nominato Uomo delle comunicazioni dalla Aberimest Brasil, l'associazione brasiliana delle imprese del settore".
  • Pietro Labriola
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
AltamuraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.